Un sacerdote di frontiera

Nel 1996 mentre andava a lavorare nel centro di accoglienza per tossicodipendenti di San Zenone al Lambro, padre Ambrogio non ha potuto ignorare un altro bisogno.
Sui bordi delle strade ragazze giovani, sole, in balia di sfruttatori.
Così è nato il servizio delle Unità di strada che ancora oggi incontrano le donne e offrono loro ascolto, assistenza e accompagnamento sanitario.
Alcune di loro, a volte, decidono di cambiare vita, scelgono di scappare da chi le sfrutta e le maltratta.
Padre Ambrogio le accoglie nella casa di pronto intervento della Fondazione Somaschi.


Anche tu puoi sostenere padre Ambrogio nelle sue attività.