“FUORI FUOCO”: il nuovo cortometraggio della Comunità Annunciata di Como sulla gioventù ai margini

Dopo il successo del mockumentary ‘Il P.I.C.I.O.” la nostra Comunità Annunciata di Como, una delle strutture di accoglienza per minori e ragazzi con diverse fragilità, lancia un nuovo cortometraggio “Fuori Fuoco” che, racconta delle sensazioni di smarrimento e instabilità degli adolescenti, soprattutto, se vivono in situazioni di abbandono o contesti familiari difficili o violenti 

 

“Fuori Fuoco” fa parte dell’iniziativa My Map Plus, per l’inclusione socio-lavorativa e la prevenzione della marginalità, a favore di minori sottoposti a un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria Minorile ed è stato realizzato, da un gruppo di ragazzi accolti dalla Comunità Annunciata di Como, gestita dalla nostra Fondazione Somaschi in collaborazione con CSV Insubria (Centro di servizio per il volontariato di Como e Varese) e ASCI (Azienda Sociale Comuni Insieme) grazie al sostegno di Fondo Sociale Europeo e Regione Lombardia . 

 

Questo cortometraggio, ha coinvolto in modo particolare i ragazzi, non solo come attori ma soprattutto nell’ideazione e realizzazione del corto. Guidati dagli educatori di riferimento Jonathan Tupputi Mauro Oricchio, dal regista Andrea Rossini, con la collaborazione di Massimiliano Arrighi, hanno sviluppato il concept del video lavorando sui temi della marginalità e della legalità. Da questo lavoro, iniziato con interviste anonime e sviluppato attraverso più momenti di confronto in gruppo, è nato Fuori Fuoco. 

 

Noi di Fondazione Somaschi, siamo ancora una volta, orgogliosi del lavoro realizzato dalla nostra struttura e volevamo ringraziare di cuore i ragazzi e gli educatori di Fondazione Somaschi e di tutte le altre associazioni, che hanno permesso di realizzare tutto questo. 

GUARDA IL CORTOMETRAGGIO