“Il Barolo è più buono se è solidale” – grazie a Cascina Ghercina

Il 25 di novembre, in onore della ‘Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne’ Fondazione Somaschi e Cascina Ghercina si uniscono in difesa delle donne.

 

Cascina Ghercina, nata ormai più di 15 anni fa dall’azienda vinicola di “Sartirano e Figli” ha deciso di sostenere – donando una percentuale del ricavato della vendita di una selezione di bottiglie di vino – proprio ai progetti di Fondazione per le donne vittime di violenza.

 

In particolare il progetto “il Barolo è più buono se è solidale” vedrà attiva Cascina Ghercina, nata nel territorio delle Langhe in Piemonte regno del Barolo, nel sostenere le donne nel loro percorso di recupero alla vita normale, quotidiana fatta anche di lavoro.

 

Dove il “lavoro” sarà proprio il tema principale del progetto: corsi professionali, borse di studio, aiuto alla piccola imprenditoria ecc..le donne, bisognose di ripartire, potranno avvalersi anche del sostegno della Cascina per crearsi una professione e poter ripartire così al meglio.

 

“E’ ormai da tanto che conosco la Fam. Sartirano e in questo momento storico con questa profonda crisi sanitaria è un gesto di grande solidarietà che ha scaldato il cuore di tutta Fondazione” Padre Piergiorgio Novelli, presidente di Fondazione Somaschi.

 

Ed è proprio da questa lunga amicizia che è nato il progetto “il Barolo è più buono se è solidale”, gli stessi proprietari della Cascina hanno “sposato” e hanno a cuore che il progetto dedicato alle donne, che fuoriescono da situazioni di violenza e maltrattamento, possa funzionare al meglio: ed è per questo che il progetto è nato senza una “data di scadenza”, perché al bene non c’è scadenza…e per questo, ancora una volta, Fondazione Somaschi ringrazia davvero di cuore la fam.Sartirano e tutti i dipendenti della Cascina.

 

«Il Barolo è un vino molto speciale per le nostre terre: è stato fondamentale nel dare lavoro a famiglie e generazioni per tutto il territorio delle Langhe. Oggi vogliamo “ringraziare questo vino” e tutte le persone che ogni giorno lavorano per produrlo donando un po’ della fortuna che ci è stata donata dalla terra e dai vitigni anche chi nella vita di fortuna e possibilità ne ha trovate davvero poche. Ci teniamo dunque che il ricavato di queste donazioni vada a sostegno delle donne vittime di violenza, ospiti dei Centri Antiviolenza di Fondazione Somaschi Onlus, con l’obiettivo di aiutarle a trovare la propria serenità ripartendo dalla ricerca del lavoro, al fine di ricominciare in maniera autonoma e autosufficiente a riprendere in mano la propria vita» Paolo e Guido Sartirano

 

E allora tutti noi di Fondazione Somaschi vi invitiamo a brindare all’insegna della solidarietà!

 

Inoltre proprio in attesa del Natale, andando direttamente sul sito di Cascina Ghercina, si potrà trovare dei box di vino dedicati alle feste natalizie e ai regali di Natale che sosterranno proprio il progetto dedicato alle donne.

 

Inserendo poi nel carrello il codice sconto “FondazioneSomaschi”, con la prima registrazione al sito, si potrà avere anche una scontistica del 10% su tutto il catalogo esposto online e quello stesso 10% verrà raccolto e devoluto a sostegno del progetto “il Barolo è più buono se è solidale”.

 

Insomma anche lo sconto farà del bene! …e ancora una volta grazie di cuore a Cascina Guercina e a tutte le persone che sceglieranno il loro vino e sosterranno così le donne accolte da Fondazione Somaschi.

 

Per info sul progetto scrivere a donatori@fondazionesomaschi.it oppure chiamare al 02 62911975